Amnesty International accusa i militari nigeriani di stragi di civili nei villaggi 

Amnesty international ha accusato i militari nigeriani di aver ucciso dozzine di civili nei villaggi affetti da attacchi di mandriani, sottolineando che  la risposta del Governo Federale alla violenza diffusa è totalmente inadeguata, lenta, inefficiente e, talvolta, illegale.

Gli interventi militari hanno l’obiettivo di placare gli scontri fra mandriani e contadini in diverse regioni della Nigeria (Adamawa, Benue, Taraba, Ondo e Kaduna States) ottenendo, però, come risultato 168 morti solo nel gennaio 2018.

Gli interventi governativi, spesso, invece di migliorare la situazione, provocano ancora più violenza, tensioni, vittime e distruzione.

In particolare, il Comitato di controllo dei diritti umani precisa che il 4 dicembre 2017 la Air Force nigeriana lanciato dei missili nella regione di Adamawa per vendicare il massacro di 51 membri della comunità, molti dei quali bambini.

Fonte: https://www.thisdaylive.com/index.php/2018/01/30/amnesty-international-accuses-military-of-killing-dozens-in-nigerian-villages/amp/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.