Uno sguardo sul Camerun

Situazione storico-politica

Situato tra la sezione centrale, francofona, del continente e quella occidentale anglofona, si estende dal fondo del golfo di Guinea verso nord sino al lago Ciad. Il Camerun, che unisce in un unico Stato i territori che furono oggetto di due distinti mandati coloniali (l’inglese nel settore sudoccidentale, il francese nel resto del Paese) ha confini quasi ovunque artificiali e dettati da ragioni politiche.
I primi contatti del Camerun con gli europei si ebbero quando, nella seconda metà del sec. XV, vi giunsero i navigatori portoghesi, ma solo nel corso del sec. XVII vennero radicati stabilimenti commerciali europei. Verso la fine del sec. XVIII la regione della costa cadde sotto l’influenza britannica e la colonizzazione del territorio ebbe inizio nel 1837. Dopo quasi un ventennio (1860) una casa commerciale tedesca stabilì essa pure una sua sede presso l’estuario del fiume Camerun e ciò rese possibile nel 1884 la creazione di una vera e propria colonia tedesca. Quantunque i progetti tedeschi sulla colonia fossero assai ambiziosi, si sperava di collegare i territori del Camerun a quelli già sotto controllo germanico in Africa orientale, i risultati furono del tutto effimeri; difficoltà d’ogni sorta frustrarono le iniziative dei colonizzatori, che nel corso della prima guerra mondiale (1916) furono costretti ad abbandonare il Camerun. L’ex colonia tedesca venne affidata nel 1922 dalla Società delle Nazioni come mandato in parte ai francesi e in parte alla Gran Bretagna. Divisioni indigene combatterono durante la seconda guerra mondiale in Etiopia, nel Gabon e nell’Africa settentrionale. Nell’immediato dopoguerra, il mandato sul Camerun fu trasformato in amministrazione fiduciaria e poi, sotto la pressione dei leader indigeni, il Camerun ottenne un governo semiautonomo (1957) e poi autonomo (1959). Infine l’ONU fissò per il 1º gennaio 1960 la fine della tutela e la proclamazione dell’indipendenza.

http://www.sapere.it/enciclopedia/Camerun.html

Situazione educativa e sanitaria

Situazione educativa

In Camerun sono stati applicati due distinti sistemi di istruzione dopo l’indipendenza: il sistema scolastico del Camerun orientale si basa sul modello francese, il sistema scolastico del Camerun occidentale si basa sul modello britannico. Nel 1976, si è pensato di fondere i due sistemi, ma al giorno d’oggi non sono ancora ben uniti e integrati fra loro.

Il sistema educativo si divide in scuola primaria (sei anni, obbligatoria), scuola media (cinque anni), liceo (due anni) e università. L’anno accademico inizia a settembre e finisce a giugno.
La scuola primaria è gratuita, ma le famiglie devono pagare per le uniformi e per i libri. Per quanto riguarda invece la scuola secondaria, le tasse e i contributi sono davvero molto alti e quindi rimangono inaccessibili per le molte famiglie.

Secondo i dati disponibili del 2011, il 47,7% delle femmine e il 56,7% dei maschi frequentano la scuola primaria. Questo tasso di iscrizione molto basso è dovuto a differenti fattori come i costi, la profonda disparità tra le aree rurali e le aree urbane del Paese, il limitato accesso all’istruzione per i bambini con disabilità, l’alto tasso di abbandono e la mancanza di insegnati. Si può notare come il numero delle femmine sia minore rispetto a quello dei maschi e questo è dovuto a fattori come matrimoni precoci, molestie sessuali, gravidanze indesiderate, responsabilità domestiche e alcuni pregiudizi socio-culturali.

https://en.wikipedia.org/wiki/Education_in_Cameroon

Situazione sanitaria

Il governo del Camerun sta portando avanti una vigorosa politica di miglioramento della salute pubblica, con notevole successo nel ridurre la presenza di malattie come la malattia del sonno, la lebbra e altre malattie endemiche.

La domanda di tutti i tipi di servizi e apparecchiature sanitarie è elevata e costante. La necessità di attrezzature moderne è particolarmente urgente dato che sono presenti numerose cliniche che possiedono attrezzature obsolete, spesso importate illegalmente dalla Nigeria.
Vi è anche una carenza del personale medico professionale e quel poco di personale che è presente è mal pagato e ha troppo lavoro per riuscire a seguire adeguatamente ogni paziente. Si stima che ci siano meno di due medici ogni 10.000 persone.

La malaria è prevalente nella valle del fiume Bènouè, nel bacino del Lago Ciad, nella regione costiera e nelle foreste a sud del Camerun. Una grande percentuale della popolazione adulta ne è affetta. I bambini ne sono particolarmente vulnerabili. Infatti quasi un quinto dei decessi tra bambini sotto ai cinque anni sono causati dalla malaria.
Altre malattie presenti nel territorio sono la schistomiasi e la febbre gialla.
Il colera è un’altra malattia mortale che tende a manifestarsi durante la stagione umida e contamina molto facilmente i pozzi di acqua potabile ed altre fonti quando vi sono forti piogge o allagamenti. Nel 2011 una grave epidemia di colera ha provocato oltre 700 morti.

https://en.wikipedia.org/wiki/Health_in_Cameroon
http://www.our-africa.org/cameroon/poverty-healthcare

Violazione dei diritti umani

La relazione del 2009 sui Diritti Umani da parte del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha sollevato numerose preoccupazioni in materia di irregolarità elettorali, torture da parte delle forze di sicurezza e arresti arbitrari nel Camerun.

Il Camerun è un paese di origine, di transito e di destinazione per i bambini sottoposti alla tratta degli esseri umani. Le operazioni di traffico generalmente riguardano due o tre bambini al massimo. Uno studio del 2007 condotto dal governo del Camerun ha messo in luce il fatto che ben 2,4 milioni di bambini provenienti da dieci regioni diverse lavorano involontariamente nella servitù domestica e nella prostituzione minorile, o in ambienti pericolosi come le miniere e le piantagioni di tè o di cacao dove vengono trattati come lavoratori adulti.
Nonostante si stiano compiendo sforzi significativi per eliminare il traffico degli esseri umani, il governo del Camerun non ha mostrato molto interesse nel cercare di aumentare gli sforzi per condannare e punire i trafficanti.

Anche se nel Camerun la legge prevede la libertà di parola e di stampa, il governo limita queste libertà. I suoi funzionari minacciano, molestano, arrestano e negano la parità di trattamento a persone o organizzazioni che criticano il governo o esprimono opinioni in contrasto con la politica del governo stesso.

Altre importanti violazioni dei Diritti Umani riguardano gli abusi sui prigionieri, le condizioni carcerarie che mettono in pericolo la vita dei detenuti, la negazione di un processo equo, la violazione della privacy, la violenza sociale e discriminazione contro le donne, comprese le mutilazioni genitali femminili.

https://en.wikipedia.org/wiki/Human_rights_in_Cameroon
https://en.wikipedia.org/wiki/Telecommunications_in_Cameroon
https://en.wikipedia.org/wiki/Human_trafficking_in_Cameroon
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:O7SuR2QeqDoJ:www.state.gov/documents/organization/220302.pdf+&cd=3&hl=it&ct=clnk&gl=it

Sistema di giustizia

Il sistema di giustizia del Camerun si basa sulla legge britannica nelle due regioni anglofone del Nord Ovest e del Sud Ovest e sul codice civile francese nelle otto regioni francofone presenti nel paese. Il Sistema giudiziario è composto da:

  • Tribunali consuetudinari: sono competenti in materia civile, matrimoni, divorzi ed eredità;

  • Tribunali di Primo Grado: sono competenti in materia penale per tutti quei reati considerati minori e in materia civile, commerciale e in questioni lavorative;

  • Alte Corti: sono competenti in materia penale, civile, commerciale e in questioni lavorative e in materia di ricorsi;

  • Tribunali Militari: sono competenti come le altre Corti nell’effettuare dei processi per quanto riguarda il furto a mano armata e i reati commessi da militari o da civili in uno stabilimento militare;

  • Corti d’Appello: sono competenti in materia di ricorsi contro le sentenze e le decisioni prese dai Tribunali consuetudinari, dai Tribunali di Primo Grado, dalle Alte Corti e dai Tribunali Militari;

  • Corte Suprema: la sua funzione è quella di garantire che le sentenze emesse dalle Corti inferiori rispettino la legge.

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:Bqac0ScdPmwJ:www.justiceandpeacebamenda.org/attachments/article/24/The%2BJudicial%2BSystem%2Bin%2BCameroon.pdf+&cd=5&hl=it&ct=clnk&gl=it